Formule Esplosive per il Web Marketing

Il fascino di una pagina vuota: la campagna pubblicitaria del New York Times

E' un mondo saturo di pubblicità, dove dare di meno meno significa ottenere di più. La devono pensare in questo modo nel marketing team di THE THIEF BOOK.

The Book Thief - New York Times

Nell'edizione cartacea di Mercoledì il New York Times c'erano 2 pagine bianche, e no, non è stato un errore di stampa.

Qualcuno ha scucito un bel po' per quelle pagine bianche conetnenti solo un URL: wordsarelife.com.

Una pagina sul NYT nazionale costa la modica cifra di 105,840$, due probabilmente il doppio anche se il Times non ha rilasciato dichiarazioni sul caso specifico.

Sembra una bella somma per praticamente niente, ma a dire di Julie Rieger, presidente della 20th Century Fox, il marketing team di The Book Thief ha tutta l'intenzione di attirare la nostra attenzione con quel vuoto.

Viviamo in questo mondo, un mondo di marketing dove bombardiamo le persone con una moltitudine di informazioni. Volevamo avere un'approccio diverso, ci siamo chiesti cosa accadrebbe se lasciassimo intendere ai lettori cosa possa significare essere privati di qualcosa."

In questo caso quel qualcosa sono le parole.

Il team ha scelto 2 pagine piuttosto che una, "volevamo dare un segnale chiaro al lettore e allo stesso tempo evitare che ci fossero altre parole in vista. L'URL in basso manda direttamente alla pagina ufficiale che fa partire direttamente il trailer."

Per quanto riguarda il mondo digitale l'ad a catturato l'attenzione in maniera più efficiente di un promo cartaceo tradizionale convincendo il blog Poyntier a scriverne.

Non da poco la risonanza su Twitter, in totale il sito ha visto un'incremento delle visite del 788%.

Una pagina bianca tende ad attrarre l'attenzione ma nei casi più degni di nota il messaggio va oltre, la parsimonia di immagini e parole suggerisce qualcosa di più poetico e profondo.

Per fare un esempio, il Maggiolino della Volks Wagen su sfondo bianco suggeriva che i proprietari della suddetta macchina non avessero nulla da dimostrare. Il gennaio scorso la sezione sportiva del Times lascio la sua copertina bianca quando l'associazione idei giornalisti di basketball non si espresse si quale fosse l'hall of fame dell'anno passato. La carenza di contenuti spesso può diventare il messaggio.

The Book Thief è un film che vede come protagonista una ragazzina che durante in terzo Reich si intrufola nella casa di un ricco ebreo e ruba i libri che trova per, a dire di Linda Zeibian (Times), "salvare le parole". Le parole diventano una metafora della libertà, il forte messaggio che la Zebian vuole trasmetter è "immagina cosa sarebbe la vita senza il New York Times".

 - liberamente tradotto da Fastcompany

Newsletter

E' Gratis! Serve altro?! Iscriviti!

Viral Feed

Newsletter

Hai davvero letto fino qui?! Allora devi proprio iscriverti!

Newsletter

E' Gratis. Serve altro?

Default Theme
Layout Direction
Body
Background Color [r]
Text color [r]